indumenti ricamati

I migliori consigli per pulire, asciugare e stirare gli indumenti ricamati

Il ricamo è un'arte indossabile che può rendere straordinari gli abiti comuni. Puoi rendere unico il tuo vestito dipingendo fiori, animali, frutti e altri motivi colorati. Tuttavia, questi vestiti sono molto graziosi, quindi devono essere trattati con delicatezza. In questo articolo ti insegneremo come lavare e prenderti cura dei vestiti ricamati. Scopri la guida definitiva alla cura dei tuoi capi ricamati con i nostri migliori consigli per la pulizia, l'asciugatura e la stiratura. Migliora la tua routine di cura dei capi per garantire la longevità e l'aspetto incontaminato dei tuoi amati pezzi ricamati.

Cos'è il ricamo?

Indumenti ricamati

Un ricamo è una forma d'arte che prevede la cucitura di motivi decorativi su tessuto utilizzando filo o filo interdentale. Fornisce texture e immagini accattivanti che fanno risaltare gli abiti semplici. Alcuni ricami diventano cimeli di famiglia che possono essere tramandati di generazione in generazione.

Come viene eseguito il ricamo?

Puoi ricamare a mano o utilizzare una macchina da ricamo per creare decorazioni complesse disegni. Il ricamo a mano utilizza filo e aghi per creare punti delicati.

D'altra parte, le macchine da cucire specializzate possono produrre fino a 1200 punti zigzag al minuto utilizzando fili di diversi colori. Per disegni più complessi, puoi utilizzare il software di ricamo.

Come puoi prenderti cura dei vestiti ricamati prima di lavarli?

Se hai intenzione di realizzare abiti ricamati, devi considerare i seguenti suggerimenti per assicurarti che i tuoi vestiti siano sicuri durante il lavaggio.

  1. Utilizzare filo da ricamo o filo interdentale di buona qualità – assicurati di utilizzare solo filo resistente al colore. Questo filo di alta qualità non sbiadisce con il lavaggio e dura più a lungo di quelli economici che sbiadiscono nel tempo.
  2. Annoda tutti i punti del ricamo – I punti del tuo capo sono soggetti ad attrito e movimento durante il lavaggio, quindi annodare è un’ottima idea. Quando i punti non sono fissati bene, c'è la possibilità che si allentino o cadano.
  3. Applica uno stabilizzatore per ricamo sul retro del capo – Sono disponibili degli stabilizzatori per ricamo termoadesivi che puoi applicare ai tuoi indumenti per garantire che i punti non si allentino. Questo prodotto riduce l'attrito, soprattutto durante il lavaggio e la stiratura.

Quali sono i tipi di vestiti ricamati?

Indumenti ricamati

  • Maglioni – A causa della crescente tendenza dell’athleisure, molte persone alla moda indossano maglioni. Un accogliente maglione dai colori neutri con fiori ricamati sulle maniche e sulle spalle è il top perfetto per i jeans.
  • Gonne di jeans – Le gonne in denim sono di moda da anni e sono ancora un must in ogni guardaroba. Una gonna ricamata è un outfit per la stagione calda che si distingue dalla massa.
  • Camicie gessate – Ravviva le tue camicie gessate con ricami diversi disegni come fiori, foglie o ciliegie. Ulteriori dettagli possono trasformare questo semplice outfit in un pezzo interessante.

Lavare i vestiti ricamati a mano

Indumenti ricamati

Il lavaggio a mano è il modo più sicuro e comune per pulire i vestiti con punti delicati.

Ecco i passaggi per lavare a mano i tuoi vestiti ricamati.

Passaggi per lavare i vestiti ricamati a mano:

  • Se possibile, utilizzare sapone neutro e acqua fredda. Evita di usare candeggina, cloro o carbonato di sodio sui vestiti.
  • Metti i vestiti in una bacinella o in un bagno di acqua saponata e lasciali in ammollo per qualche minuto. Mescolalo ogni 30 secondi.
  • Aggiungere con cautela acqua saponata.
  • Riempirlo nuovamente con acqua pulita e tiepida e risciacquare il panno.
  • Continua a risciacquare finché non ci saranno più segni di sapone sui vestiti.
  • Sul tuo ultimo germoglio, aggiungi un cucchiaio di aceto per ripristinare la lucentezza del filo.

3 consigli per lavare a mano i tuoi capi ricamati:

  • Assicurati che la bacinella o il lavello che utilizzerai non contenga residui di prodotti chimici o altri detergenti che potrebbero danneggiare i tuoi vestiti.
  • Si consiglia di utilizzare sapone liquido poiché è facile da lavare e lascia meno residui.
  • Evitare di torcere o attorcigliare il tessuto. Ricorda che l'attrito può danneggiare i punti delicati del tessuto.

Lavare i vestiti ricamati utilizzando una macchina

Indumenti ricamati

A causa della natura delicata degli indumenti ricamati, non è consigliabile utilizzare la lavatrice per pulirli. C'è la possibilità che i punti si allentino dopo alcuni lavaggi. Anche gli indumenti ricamati lavati in lavatrice si consumano rapidamente.

Tuttavia, puoi comunque utilizzare la lavatrice quando non ci sono altre opzioni. È meglio prendere ulteriori precauzioni per mantenere la bellezza e la resistenza dei tuoi vestiti ricamati.

Sarebbe una buona idea non lavare troppo spesso i capi ricamati in lavatrice in modo che durino più a lungo. Alcune occasioni potrebbero essere innocue, ma per sicurezza non farlo regolarmente.

Ecco i passaggi per utilizzare la lavatrice:

Passaggi per utilizzare la lavatrice per pulire i vestiti ricamati:

  • Usa una spazzola morbida per rimuovere delicatamente lo sporco o i residui di cibo dai vestiti.
  • Controlla l'etichetta sul tuo capo e assicurati di seguire le istruzioni per la cura.
  • Capovolgi i vestiti, assicurandoti che il retro del ricamo sia visibile.
  • Metti l'indumento all'interno di un sacchetto per la biancheria prima di metterlo in lavatrice.
  • Utilizzare un'impostazione delicata per la lavatrice.
  • Riempi la lavatrice con acqua fredda. La temperatura massima dovrebbe essere 30ͦC.
  • Togliere l'indumento dalla lavatrice subito dopo il ciclo di lavaggio.

8 consigli per usare la lavatrice per lavare i tuoi capi ricamati

  • Evitare di lasciare in ammollo i vestiti ricamati nella lavatrice per troppo tempo. Inoltre, non lasciarlo sul mucchio quando è bagnato.
  • Evitare di pulire i vestiti ricamati. Pensateli sempre come oggetti fragili.
  • Non utilizzare la centrifuga dopo il ciclo di lavaggio. Discuteremo le tecniche di essiccazione più avanti in questo articolo.
  • Controlla il contenuto del tessuto di base prima di gettarlo in lavatrice. La maggior parte dei ricami su tessuti di nylon, cotone e poliestere sono più resistenti di altri, quindi possono resistere al lavaggio in lavatrice.
  • Se il tuo tessuto principale è la seta o la lana, evita di lavarli completamente in lavatrice.
  • Se possibile, non lavare gli indumenti ricamati con altri indumenti. Evita di mescolarli con altri vestiti con cerniere, bottoni automatici o borchie.
  • Si prega di non lavare con altri tessuti colorati poiché i loro colori potrebbero sbiadire sui vestiti ricamati.
  • Evitare l'uso di candeggina o altri detergenti aggressivi.

Asciugare i vestiti ricamati

L'asciugatura gioca un ruolo importante nel mantenere puliti i tuoi vestiti ricamati. Ecco alcuni modi per mantenere i tuoi capi delicati asciutti più a lungo.

4 passaggi per asciugare i vestiti ricamati:

  • Dopo il lavaggio, strizzare l'acqua in eccesso. Ricorda, fallo delicatamente per non danneggiare i punti.
  • Posizionare il panno tra due asciugamani asciutti e puliti.
  • Picchietta delicatamente l'asciugamano superiore e liscialo con le mani per rimuovere l'umidità in eccesso.
  • Se gli asciugamani diventano troppo bagnati, posiziona il tessuto su un altro asciugamano asciutto e lascialo asciugare all'aria.

4 consigli per asciugare i tuoi capi ricamati:

  • Non strizzare, tirare o piegare mai i capi ricamati bagnati. Fare queste cose può allentare i punti.
  • Evita di asciugare i ricami sullo stendibiancheria.
  • Non utilizzare una centrifuga per asciugare i vestiti.
  • Evita di lasciare il capo ricamato in un luogo umido mentre si asciuga all'aria.

Stirare i vestiti ricamati

Indumenti ricamati

Stirare rende i tuoi vestiti bellissimi. Stirare un capo ricamato va benissimo purché si seguano questi semplici passaggi.

4 passaggi per stirare i vestiti ricamati:

  • Rivolta il tuo vestito. Confermarlo per stirarlo dalla parte sbagliata.
  • Posiziona un asciugamano morbido e spesso sull'asse da stiro e posizionaci sopra il tessuto prima di stirare.
  • Utilizzare l'impostazione di calore suggerita sull'etichetta per la cura dell'indumento.
  • Se devi stirare il vestito o la camicia a rovescio, posiziona un panno pressante tra il ricamo e il ferro. Questo metodo eviterà che i punti si sciolgano o si strappino.

3 consigli per stirare i tuoi capi ricamati:

  • Non applicare vapore o umidità sul tessuto prima di stirarlo.
  • Verificare che il ferro sia pulito prima di utilizzarlo.
  • Se sull'indumento non è presente alcuna etichetta di manutenzione, per sicurezza utilizzare una temperatura da bassa a media.

Conclusione

Gli abiti ricamati sono opere d'arte delicate che richiedono estrema cura. È stato fatto così tanto impegno per creare bellissimi punti, quindi meritano di essere lavati, asciugati e conservati correttamente. Segui i suggerimenti che abbiamo menzionato in modo da non avere problemi nel preservare la bellezza dei tuoi capolavori ricamati.

Come proteggi il ricamo durante il lavaggio?

Per prima cosa, capovolgi il vestito, in modo che sia visibile solo il retro del ricamo. Ciò contribuirà a proteggere il ricamo durante il ciclo di lavaggio. -Mettere i vestiti in un sacchetto per la biancheria prima di metterli in lavatrice. -Ksenia consiglia di lasciare asciugare gli indumenti all'aria.

Come si lavano i vestiti ricamati?

Un sapone leggermente profumato come Soak Wash è una buona scelta perché è delicato ed ecologico, ma va bene anche il normale sapone per i piatti. Prelava la trapunta sotto l'acqua corrente fredda. Immergi il pezzo in acqua saponosa e lascialo in ammollo per 15 minuti o 1 ora. Agitalo delicatamente ogni volta.

È possibile lavare i capi ricamati a mano?

Tutti gli indumenti ricamati devono essere lavati con un detersivo delicato. Evitare l'uso di candeggina o agenti sbiancanti ottici. Se è necessaria la candeggina per il lavaggio, utilizzare candeggina senza cloro seguendo le istruzioni del prodotto. Lavare in lavatrice in acqua fredda.

Come si lavano i vestiti ricamati a mano?

Immergi i vestiti ricamati.

Vuoi mantenerli il più bianchi possibile, ma l'uso di candeggina e detergenti aggressivi può danneggiare le fibre. Per una pulizia delicata ma efficace, immergi tovaglie, tovaglioli e runner in acqua calda per 15 minuti. Successivamente, aggiungi un po' di sapone delicato e privo di fosfati all'acqua e strofina il tessuto.

Il filo da ricamo può essere lavato?

Lavare il filo con acqua tiepida e schiuma delicata, risciacquando bene per rimuovere la schiuma e il colorante in eccesso. Stendi le strisce ad asciugare, assicurandoti che siano asciutte prima di cucirle. Quindi, quando è necessario lavare il capo finito, è possibile lavarlo in lavatrice e asciugarlo utilizzando le impostazioni normali.

Se hai domande lascia un commento oppure puoi visitare il nostro canali sociali per ulteriori aggiornamenti regolarmente. Noi forniamo servizi di digitalizzazione del ricamo se hai bisogno di servizi di digitalizzazione, sentiti libero Contattaci O Mandaci una email.

Lascia un commento


Avvertimento: Chiave di array non definita "eael_ext_toc_title_tag" in /home/emdigitizer/absolutedigitizing.net/wp-content/plugins/essential-addons-for-elementor-lite/includes/Traits/Elements.php in linea 526
Scorri fino all'inizio